Agenzia
Presentazione
Contatti
Collabora con noi
Risorse
Catalogo libri
Ultime novità editoriali
Giurisprudenza Abruzzese
Cerca feed D&G
Formazione
Promozioni e convenzioni
Vademecum
Avvocati
I tuoi consulenti
Richiedi un appuntamento
Processo telematico
Fattura elettronica
Praticanti avvocati
Soluzioni esame Avvocato
Commercalisti
Proposte Giuffrè
FiscoPIÚ
Banca dati di FiscoPIÚ
Giuffrè commercialisti
ReMida Interessi
Business Data
Studenti
Offerte riservate
Prenotazione testi
Collaboratori
Login
Utilità
Assistenza on-line
Link utili
Mappa del sito
Privacy
Credits
 
Novità Editoriali
Informazioni dall'Agenzia
24-10-2014Cliens FatturaPA: il modo più semplice per emettere la fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione
20-10-2014Corso di formazione La difesa: strategia, tecnica ed efficacia delle scelte difensive - Teramo, 12 e 13 diecembre 2014
16-10-2014Corso di formazione L'accertamento e la liquidazione del danno aquiliano - Teramo, 5 dicembre 2014
16-9-2014Corso di formazione Le impugnazioni dopo le riforme del 2009-2012. Teramo, 24 ottobre 2014
31-7-2014Guida Pratica al Processo Telematico Aggiornata al D.L. N. 90/2014
Lista completa
Editoria elettronica
DeJure Juris Data Cliens Gestione Studio Legale
ReMida Interessi e Rivalutazione ReMida Danno ReMida Tassi di Usura
Enciclopedia del Diritto Guida Avvocati Business Data
e-learning Casi e Pareri Promozioni Editoria Elettronica

L'Autorevole Codice Civile: Giustizia ed Equita' nel Diritto Privato
L'Autorevole Codice Civile: Giustizia ed Equita' nel Diritto Privato

Calvo Roberto
L'Autorevole Codice Civile: Giustizia ed Equita' nel Diritto Privato

Anno di Edizione: 2013      Pagine: VI - 122

Prezzo: €. 16,00      ISBN: 9788814180781      Codice Giuffrè: 71709

Area di interesse: Civile e Processo / Manuali Universitari

Materia: Civile

Richiedi il libro in visione

Presentazione
Contributi
Indice
CAPITOLO I
L’« ARTE » DELLA LEGISLAZIONE ALL’ALBA
DELLE CODIFICAZIONI NAZIONALI
1. La frantumazione dell’ordinamento pre-rivoluzionario. . . . . . . . . . . . 1
2. Le basi costituzionali dell’antifeudalità. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
3. Il codice civile nazionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
4. I fondamenti del pensiero di Portalis . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
CAPITOLO II
CREATIVITÀ POLITICA ED ESTETICA LEGISLATIVA
Sezione I
1. Premessa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
2. Recta ratio e argomento assiologico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
3. Contesto storico e ruolo dell’interprete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
4. L’inevitabile lacunosità della legislazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38
5. Forma e formalismo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40
6. L’argomento « ex auctoritate » e la regola « cessante ratione legis cessat ipsa
lex » . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 41
7. Il « contraddittorio » Savigny-Thibaut: prodromi e sviluppi . . . . . . . . 46
8. Ulteriore attualizzazione del dibattito: codice civile europeo ed extrastatualità
del precedente giudiziale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
9. Epilogo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55
Sezione II
10. La « codificazione di settore ». . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
11. I rischi correlati alla tutela per status . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
CAPITOLO III
« IUS EST ARS BONI ET AEQUI »
1. Il valore metastorico della formula « ius est ars boni et aequi ». . . . . . . 63
2. Diritto, giustizia ed equità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 72
3. L’irragionevolezza delle norme imponenti gerarchie interpretative . . . . . 73
4. L’argomento naturalistico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 78
5. Il plusvalore etico del diritto privato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 81
6. Il diritto civile tra tecnica e politica. L’esempio della presupposizione . . 82
7. Il fatto come base di legittimazione delle regole . . . . . . . . . . . . . . . 88
8. Gerarchie aformali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 93
9. Giurisdizione d’equità e giustizia « crepuscolare » . . . . . . . . . . . . . . 94
CAPITOLO IV
IL CANCRO TOTALITARIO DELL’« ANTIDIRITTO »
1. La perversione dispotica del diritto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103
2. La modifica extralegislativa del diritto privato . . . . . . . . . . . . . . . . 105
3. L’ideologia quale fonte del diritto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109
Indice dei nomi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 111